Digitalizzazione Istanze IVASS

dal 20 marzo 2017 entra in vigore il provvedimento n. 58 del 14 marzo 2017 che introduce il nuovo sistema digitalizzato di presentazione all'IVASS delle istanze e delle comunicazioni per l'aggiornamento del RUI. Il provvedimento, il modello PDF e gli altri allegati saranno disponibili dal 20 marzo sul sito www.ivass.it.

Il nuovo sistema è facile e immediato: è sufficiente scaricare il modello unico in formato PDF, compilarlo off-line, sottoscriverlo con firma digitale e allegarlo a un messaggio di posta elettronica certificata indirizzato alla casella pec dedicata istanze.rui(at)pec.ivass.it (sostituire (at) con il simbolo @).

Si richiama l'attenzione degli Associati sulla necessità di seguire scrupolosamente le seguenti istruzioni: ·

  • ad ogni messaggio pec può essere allegato un solo modello (e i relativi allegati laddove la tipologia di istanza li preveda) ; 
  • la casella pec istanze.rui(at)pec.ivass.it dovrà essere utilizzata ESCLUSIVAMENTE per l'invio del modello PDF (e i relativi allegati laddove la tipologia di istanza li preveda).

Le proprietà del modello unico PDF consentono all'intermediario/impresa che presenta la richiesta di verificare, in corso di compilazione, la congruenza dei dati forniti, evitando errori, oggi purtroppo ancora frequenti, e omissioni di informazioni necessarie.

Un sintetico vademecum per la compilazione del modello PDF, che sarà guidata in base alla situazione del richiedente (non iscritto/iscritto/cancellato) e alla sua natura giuridica (persona fisica/giuridica) è scaricabile qui.

In ogni caso, per consentire un passaggio graduale al nuovo sistema è previsto un periodo transitorio fino al 5 giugno 2017, in cui sarà ancora possibile utilizzare il set di allegati cartacei. Da quella data il modello digitale sostituirà definitivamente il vecchio sistema e gli attuali allegati cartacei al Regolamento n.5/2006 non saranno più ricevibili.

Nuove proposte formative 2016

L'Associazione ha fissato due nuove date per formazione in aula valide ai fini del regolamento IVASS e certificate. Nella sezione eventi è possibile iscriversi con prezzi molto convenienti. I posti sono limitati quindi occorre procedere alla registrazione al più presto per non perdere questa importante opportunità.

 

Comunicato Stampa

Continua la riorganizzazione di ASSOINTERMEDIARI, attraverso la formalizzazione di deleghe all'interno del Consiglio Direttivo e Incarichi a professionalità elevate, al fine di adeguare sempre di più i servizi associativi a favore di iscritti e non iscritti.

Pertanto è stato deliberato, in aggiunta alle deleghe precedentemente conferite, di attribuire nuove competenze che riguardano l'Area Tecnica (ai Consiglieri Alberto Azzini e Matteo De Micheli) e l'Area delle Relazioni Esterne ed Istituzionali (al Consigliere Vincenzo Iorio).

L'Area Tecnica, in particolare avrà il compito di promuovere e valutare servizi e convenzioni ad elevato valore aggiunto per gli iscritti, mentre Iorio, con le deleghe ricevute, avrà il compito di intrattenere i rapporti con IVASS, le altre Associazioni e/o Organizzazioni e la stampa. Il Consiglio, poi, ha nominato come Responsabile Scientifico per le Attività di Studio e Formazione dell'Associazione, la Prof.ssa Rita Crocitto, con alle spalle una lunga esperienza accademica e di formazione specialistica, oltre ad aver curato lo stesso settore per altra associazione professionale assicurativa. A breve seguiranno le prime iniziative pubbliche a supporto dei colleghi intermediari (Agenti, Brokers, Collaboratori e Consulenti Finanziari) sia iscritti che non iscritti: in particolare anticipiamo due giornate di alta formazione sui temi della 1.Previdenza Integrativa; 2.Novità operative su Regolamento Reclami; 3.IV Direttiva Antiriciclaggio. Le giornate si caratterizzeranno per l'elevata qualità dei contenuti ed il costo particolarmente favorevole e competitivo.

Comunicato Stampa esito Assemblea 2016

In data 21/9/2016 a Milano, sotto la Presidenza dell'Avv. Davide Pozzi, si è tenuta l'Assemblea Annuale di ASSOINTERMEDIARI, Associazione indipendente di intermediari assicurativi che persegue concretamente la rappresentanza delle diverse figure iscritte al RUI (Sez. A, B ed E), altrimenti destinate per vecchi retaggi culturali ed operativi a percepirsi alternative se non in contrasto tra di loro (si pensi ad Agenti, Broker, Subagenti e Promotori Finanziari). “La nostra particolarità -recita un passaggio della relazione introduttiva- è quella di unire gli intermediari assicurativi, all'interno dell'associazione e all'esterno della stessa. I nostri rapporti di leale collaborazione con le altre organizzazioni di settore sono sotto gli occhi di tutti e si concretizzano anche in forme di collaborazione sinergica già attuate”. In tale contesto di crescita ed apertura, Assointermediari ha registrato quest'anno l'iscrizione di nuovi colleghi e nuove realtà, che per convinta condivisione di questo spirito hanno scelto di iscriversi ed impegnarsi attivamente per la crescita dell'organizzazione e la tutela dei Colleghi Intermediari. Per questo motivo l'Assemblea, secondo il dettato statutario, ha votato l'ampliamento da tre a cinque membri del Consiglio Direttivo, eleggendo così Matteo De Micheli e Vincenzo Iorio nuovi consiglieri, che affiancheranno i tre membri riconfermati. Con Matteo De Micheli entra nel governo di Assointermediari un collega di lunga esperienza realizzata come Broker fin dalla nascita dell'Albo, con competenze tecniche e gestionali maturate anche in ambiti di respiro nazionale (ha guidato, tra l'altro, la società di brokeraggio di un Gruppo a partecipazione bancaria, per poi scegliere nuovamente, alcuni anni fa, la strada del brokeraggio Assicurativo a capitale indipendente). Più articolato, invece, il percorso di Vincenzo Iorio, di estrazione bancaria, approdato al mercato assicurativo negli anni 90, ha ricoperto incarichi di direzione commerciale in Compagnie e SIM, dirigendo sia realtà agenziali che di brokeraggio. Formatore ed esperto di organizzazioni complesse e sindacali (ex dirigente Nazionale dei Bancari della CISL), ha ricevuto e riceve incarichi da Formatore Professionista, tra l'altro, sia da altre Associazioni di Brokers che dallo SNA Nazionale e Provinciale, oltre che da Imprese Assicurative e Istituzioni Finanziarie. Ulteriori iniziative a supporto della crescita e diffusione dell'Organizzazione saranno intraprese nelle prossime settimane, al fine di far conoscere lo spirito di ASSOINTERMEDIARI e i nuovi servizi ai suoi Associati e la maggior numero possibile di intermediari realmente consapevoli del nuovo scenario e delle nuove sfide che possono essere affrontate solo con idee e strumenti altrettanto nuovi.