Modifiche RC Auto Decreto 145/2013

Cari Colleghi, come avrete letto il Governo ha emanato il decreto in oggetto indicato.

Tale Decreto modifica in modo sostanziale le regole dell'assicurazione R.C. Auto in Italia.

Infatti l'art. 8 di tale Decreto:

1) aumenta ad Euro 10.000.000,00 il massimale minimo per l'assicurazione obbligatoria RC Auto dei veicoli di cui alle categorie M2 e M3 (M2=veicoli destinati al trasporto di persone aventi più di 8 posti a sedere e massa non superiore a 5 tonnellate, M3=come M2 ma di massa superiore a 5 tonnellate);

2) stabilisce degli sconti per gli assicurati che decidano di installare le cosiddette “scatole nere” e i dati raccolti da tali apparecchi, tramite centrale operativa, saranno considerati valide prove in caso di incidente stradale;

3) fissa limiti all'indicazione dei testi per gli incidenti stradali, i quali vanno indicati, salvo casi particolari autorizzati dal Giudice, unicamente all'atto della denuncia di sinistro o alla richiesta di risarcimento dei danni;

4) stabilisce che in alternativa al risarcimento in forma equivalente (cioè in denaro) le Imprese di assicurazioni che dichiarino di volersi avvalere di questa procedura (entro il 20 Dicembre di ogni anno – per l'anno successivo ed entro il 30.1.2014 per il 2014) potranno effettuare il risarcimento in forma specifica. In altre parole tali Imprese imporranno all'assicurato di riparare il veicolo danneggiato unicamente presso le officine convenzionate con l'impresa, in cambio di uno sconto sul premio;

Leggi tutto...

Gestione Rapporti Assicurativi via WEB

Pubblichiamo le richieste avanzate dall'Associazione su indicazione degli Associati per la pubblica consultazione relativa al regolamento per la gestione dei rapporti via web.

Il regolamento a cui sta lavorando l’IVASS fa parte delle novità introdotte dal Legislatore per favorire una maggiore trasparenza e consapevolezza dell’Assicurato circa i propri contratti ed i relativi pagamenti. Il fine è quindi assolutamente condivisibile e va anche visto come deciso contrasto nei confronti degli operatori che si appropriano indebitamente delle somme da versare alle Imprese di Assicurazioni. Tuttavia la scarsa conoscenza del mezzo informatico e la scarsissima conoscenza degli aspetti tecnici assicurativi degli Assicurati impongono, da un lato, estrema precisione e trasparenza nei dati forniti dal sito web dell’Impresa e dall’altro rendono indispensabile l’assistenza all’Assicurato da parte dell’Intermediario. Infatti nella stesura del regolamento non si può non tenere a mente che quasi la totalità dei contratti stipulati in Italia sono gestiti da Intermediari che con il loro quotidiano lavoro garantiscono puntuale informativa all’Assicurato ed assistenza e collaborazione gratuita alle Imprese. Gli Intermediari quindi non devono essere esclusi dall’accesso all’Home Insurance dei propri clienti e non devono affrontare costi aggiuntivi per gestire questo nuovo strumento.

Leggi tutto...

Delegazioni Locali

Per rendere l'Associazione sempre più utile e vicina agli Associati, il Consiglio Direttivo ha deliberato la costituzione di delegazioni locali con il compito, fra l'altro, di favorire riunioni periodiche fra associati o aspiranti tali per la raccolta delle segnalazioni e richieste dei Colleghi.

Le delegazioni locali avranno anche il compito di sviluppare la base associativa in modo da accrescere il potere rappresentativo dell'Associazione.

Gli Associati interessati a candidarsi al ruolo di delegato locale potranno inviare domanda tramite il nostro form di contatto.

 

Leggi tutto...

Gestione Polizze via WEB

Desideriamo richiamare l’attenzione degli Associati sulla prossima scadenza fissata per il 30.4.2013 relativa alla fase di pubblica consultazione in relazione al Regolamento per la Gestione dei Rapporti Assicurativi via WEB come stabilito dall’Art. 22 punto 8 del Decreto Legislativo n. 179/2012.
Il file contenente lo schema di regolamento ed il modulo per effettuare commenti è scaricabile qui: http://www.ivass.it/ivass_cms/docs/F22738/home_insurance.zip .
L’Associazione gradirebbe ricevere dagli Associati i commenti da inviare in modo riassuntivo all’IVASS entro il 28.4.2013.
Ricordiamo come questo passaggio cruciale sia di estremo interesse per gli Assicurati e come non debbano essere esclusi da questo passaggio gli Intermediari Assicurativi che quotidianamente gestiscono i rapporti assicurativi.
A questo fine sarà indispensabile richiedere che gli intermediari designati abbiano un accesso ai dati dei propri clienti mediante una abilitazione dell’assicurato come già avviene per esempio per gli Intermediari Fiscali ed i dati dell’Agenzia delle Entrate. Inoltre risulta logico che non siano le Imprese di Assicurazioni o gli Intermediari a dover inviare le credenziali di accesso, ma che debbano essere i singoli Assicurati a richiederle direttamente sul sito dell’Impresa di Assicurazioni. Quindi un servizio messo a disposizione di tutti gli Assicurati (privati o aziende) ma la cui attivazione è lasciata alla effettiva necessità e richiesta dell’Assicurato. Non ha senso, ed anzi è molto pericoloso oltre che inutilmente costoso, inviare credenziali di accesso a chi non ha alcuna intenzione di utilizzarle (per esempio chi non possiede un computer o non ha accesso alla rete Internet). In questo caso l’esempio da seguire è il sistema delle società che gestiscono le carte di credito.
Infine mentre è auspicabile che il servizio non incrementi i costi a carico delle Imprese di Assicurazioni, è tassativo che questo nuovo servizio non riversi costi di alcun tipo sugli Intermediari o che crei situazioni di potenziale conflitto o lesive dei legittimi interessi degli Intermediari in termini di riservatezza delle informazioni relative alla propria Clientela o addirittura concorrenza sleale.
Attendiamo il Vostro contributo, chi non fosse associato ma desiderasse comunque contribuire potrà inviare ugualmente il proprio contributo unitamente alla domanda di adesione all’Associazione.